“L’isolamento ci ha insegnato il valore dell’esprimerci. Dell’arte” - Toscana Daily

“L’isolamento ci ha insegnato il valore dell’esprimerci. Dell’arte”

Il regista e attore Stefano Silvestri:
“L’isolamento ci ha insegnato il valore dell’esprimerci. Dell’arte”
Ripartono in presenza le lezioni dei Teatri dell’Invasione: tra le novità, una nuova sede, tre spettacoli in programma, lezioni specialistiche e un nuovo corso avanzato
Lezioni di prova il 23 e 30 settembre a Firenze

“Questo periodo di isolamento forzato, ci ha dato una lezione che non dobbiamo perdere: abbiamo necessità di ascoltare e di essere ascoltati, di manifestare le nostre emozioni, di conoscere noi stessi e gli altri attraverso una forma artistica. Questo periodo ha dimostrato quanto sia importante l’arte e, in particolare, il teatro”.
Le lezioni della scuola di recitazione “I teatri dell’invasione” non si sono mai fermate: seppur non potendo realizzarle in presenza, grazie alla tecnologia è stato possibile proseguire i corsi tenuti dal regista e attore Stefano Silvestri in un mix tra dizione, public speaking, interpretazione di un personaggio. “Abbiamo lavorato cercando di tirare fuori le emozioni a casa ancora più che sul palcoscenico, veicolandole in qualcosa di produttivo”.

Ora la scuola può ripartire in presenza, seppure in maniera diversa rispetto a prima, nel rispetto delle normative e della prevenzione.
Cambia la sede: sarà in via dei Caboto 13 a Firenze ospite del centro olistico Enjoy.
I ‘vecchi’ alunni lavoreranno in gruppi più ristretti su tre spettacoli diversi, che andranno in scena nel corso dell’anno: “Il rompiballe”, versione al femminile, di Francis Veber; “Rumors” di Neil Simon; “Benvenuti in casa Gori” di Alessandro Benvenuti e Ugo Chiti.
Un quarto gruppo sarà composto dai nuovi allievi: le lezioni di prova per chi vuol provare a mettersi in gioco su un palcoscenico saranno il 23 e il 30 settembre alle 20,40. 
E’ possibile anche partecipare a corsi specialistici in public speakingscritturadizione e fonetica e a lezioni individuali.

 
Da quest’anno poi è stato avviato un corso di approfondimento e specializzazione, chiamato “Secondo binario” per attori professionisti, semi professionisti o di livello avanzato, al quale è possibile accedere solo tramite audizione.

Per la scuola dei Teatri dell’Invasione non ci sono limiti di età. “Tutti, che siano studenti, insegnanti, operai, dirigenti, politici, casalinghe, dovrebbero almeno una volta nella vita fare lezione di recitazione – dice Silvestri – per lasciare un’impronta dentro di sé, calarsi nei panni altrui e così conoscere meglio se stessi e gli altri, ma anche per debellare determinate resistenze, aprire la braccia al mondo e alla gente. Laddove ci è stata tolta la possibilità di abbracciarci, dobbiamo ricordare il valore del contatto fisico, del donarci una stretta di mano sincera. Il teatro ci può insegnare anche questo: ad aprirci al mondo e a sorridere per primi”.

Informazioni:
https://www.stefanosilvestriregista.comhttps://www.facebook.com/teatridellinvasione/
https://www.instagram.com/iteatridellinvasione/

Per notizie sui corsi e prenotazioni delle lezioni di prova gratuite:
Tel: 338.4245717; stefanosilvestriregista@gmail.com

Aggiornato il: 03-09-2020 14:00