La Polizia di stato arresta un uomo in stato di ubriachezza - Toscana Daily

La Polizia di stato arresta un uomo in stato di ubriachezza

La Polizia di stato arresta un uomo in stato di ubriachezza.

Nella sera del 12 settembre verso le 23.30 circa giungeva su linea d’emergenza 113 la segnalazione di un uomo che litigava animosamente con due donne in Loc. Ruscello; immediatamente, pertanto, veniva inviata una volante dell’Ufficio Prevenzione Crimine e Soccorso Pubblico della Questura di Arezzo.

Arrivati sul posto, gli operatori di Polizia notavano un uomo a petto nudo ed in evidente stato di ubriachezza e una donna che non appena visti gli agenti correva verso di loro chiedendo aiuto e riferendo di aver avuto un violento scontro con tale individuo sia verbale che fisico.

Il soggetto si opponeva sin da subito ad ogni controllo da parte degli operatori rifiutando di fornire le proprie generalità e proferendo parole ingiuriose verso gli agenti ai quali si avvicinava con fare repentino e minaccioso, tanto da costringergli a bloccarlo afferrandolo per entrambe le braccia.

Ne scaturiva così una violenta colluttazione con l’uomo che nel tentativo di divincolarsi faceva cadere rovinosamente a terra gli agenti provocandoli delle lesioni personali; nonostante ciò riuscivano a bloccare l’individuo, mettendolo in sicurezza e lo conducevano presso gli uffici della locale Questura ove lo stesso veniva identificato per G.G di anni 42 ed originario della Provincia di Siena.

L’uomo non desisteva dai suoi comportamenti violenti e di resistenza neanche presso gli uffici di Polizia tanto da sradicare un pannello di rivestimento di una parete nel tentativo di strappare le sedie ad esso ancorate.

Per tutti questi motivi il soggetto veniva tratto in arresto

Nel corso dell’udienza di convalida veniva altresì applicata al G.G. la misura coercitiva dell’obbligo di presentazione alla pg da eseguirsi tutti i giorni nonché il divieto di dimora nel Comune di Arezzo.

Aggiornato il: 15-09-2020 10:32