‘LUCCA CITTÀ DI CARTA’ ai nastri di partenza, venerdì si inaugura il festival - Toscana Daily

‘LUCCA CITTÀ DI CARTA’ ai nastri di partenza, venerdì si inaugura il festival

Tutto pronto per latre giorni di Lucca Città di Carta, il primo Festival nato nella città delle Mura dedicato ai libri e alla carta che si terrà al Real Collegio dal 28 al 30 agosto a ingresso gratuito e nel pieno rispetto delle regole anti-covid, organizzato dalle Associazioni culturali Nati per Scrivere e L’Ordinario con il sostegno di Regione Toscana e Comune di Lucca e il patrocinio di Ufficio Scolastico IX Lucca Massa Carrara. Cinquanta editori indipendenti con altrettanti stand-libri che spaziano dal fantasy al giallo, dalla cronaca a letture per bambini; quasi 100 eventi tra cui laboratori e workshop per grandi e piccini ogni giorno; tanti ospiti illustri; mostre; illustratori e molte curiosità: dalla Divina Commedia scritta a mano agli oggetti di carta, dalla riproduzione della macchina di Gutenberg a una speciale macchina da stampa da viaggio degli anni ‘30, di cui ne esistono pochi esemplari al mondo. Tanta attenzione anche al territorio, con libri e autori toscani e lucchesi. 

Il programma completo è scaricabile sul sito www.luccacittadicarta.it. È consigliato prenotarsi ai singoli eventi a eventi@luccacittadicarta.it.

GLI OSPITI

Per quanto riguarda gli ospiti del festival c’è grande attesa, sabato, per Riccardo Pirrone, digital strategist, autore e ideatore delle irreverenti campagne di Taffo Funeral Service, l’agenzia funebre più famosa d’Italia con un’enorme community di fan. Tanti gli scrittori, giornalisti e personalità della cultura presenti alla rassegna: lo storico e critico d’arte Luca Nannipieri con il suo ultimo libro dedicato a Raffaello e protagonista di una tavola rotonda sulla cultura in Italia insieme a Sara Taglialagamba, direttrice della nuova Fondazione Rossana e Carlo Pedretti e Andrea Camilli, Direttore Museo della Navi Antiche di Pisa, moderati dal giornalista Andrea Pannocchia; la grande scrittrice Francesca Duranti in una delle sue rare apparizioni a eventi pubblici; il Premio Andersen Fabrizio Silei protagonista di un evento speciale realizzato in collaborazione con  Biblioteca Agorà e L’Ornitorinco Atelier: un incontro-narrazione condotto dall’autore con uno scambio di storie dei partecipanti a partire da una loro vecchia foto che il pubblico dovrà portare. Attesa anche per Marco Vichi e Leonardo Gori in un esilarante “duo” in giallo in dialogo con Sandra Tedeschi. Una formula che Vichi ripeterà anche domenica, ma con Silvia Cascino, Capo della Squadra Mobile di Lucca nell’originale evento Sbirri Di Carta e ‘Sbirri’ Veri. Al festival anche tanti giornalisti, tra cui Angelo Mellone, scrittore e capostruttura Rai, Angela Iantosca e Damiano Grognali, inviato di SkyTg24 che in assoluta anteprima al Festival terrà una speciale lezione sull’uso e studio del mezzo e fenomeno PODCAST. 

GLI EVENTI

Sono davvero tanti i filoni culturali che il festival indaga nella Tre-giorni. Vediamone alcuni.

TANTA CRONACA E ATTUALITÀ. A poche settimane dall’inaugurazione del nuovo ponte di Genova, venerdì verrà presentato al festival ‘Ponte Morandi, il sesto senso di un soccorritore’, il libro scritto dal Vigile del Fuoco Alessandro Basile che raccoglie le emozioni, le paure e l’adrenalina di 11 pompieri che per primi arrivarono il 14 agosto del 2018 sulle macerie del ponte crollato. Nello stesso giorno la giornalista Angela Iantosca propone ‘In trincea per amore. Storie di famiglie nell’inferno delle droghe’ (Ed. Paoline), aprendo uno sguardo sul mondo delle famiglie che con questo abisso sono costrette a fare i conti e alle quali non si pensa mai, o quasi. Dedicato alle famiglie con bambini e ragazzi dai 7 ai 12 anni “In viaggio con Amir”, una performance teatrale tratta dal libro di Melania Soriani sulla guerra e le sue devastanti conseguenze. Sabato 29 agosto, secondo giorno di Festival, è caratterizzato da importante tavola rotonda: ‘Il valore Comunità: quale nuova Vita? Occasioni, strumenti e piattaforme per ri-connettere il tessuto sociale e tornare a creare valore’ con la giornalista vicentina Margherita Grotto in dialogocon Giuliano Bianucci, di Smemo-Lab e direttore di Dentro Tutti, Fabrizio D’Angelo, del board di VITA e Guido Zovico, tessitore sociale, del Comitato Padova Capitale europea del volontariato 2020. “Chi sono i vincitori e chi i vinti dei conflitti in corso?”È invece la domanda da cui partirà la conversazione sul libro ‘Le Guerre degli altri’ di Marco Giaconi, analista di geopolitica, che al festival ne discute con il giornalista Andrea Pannocchia. Domenica 30 agosto (l’evento ha cambiato data) sarà la giornata del giornalista e capostruttura Rai Angelo Mellone che presenterà ‘Fino alla Fine’, racconto di sconfitte e tradimenti, di una generazione smarrita, incapace di invecchiare, e di un paese quasi al capolinea. Un romanzo ambientato nel 2022 che ha come sfondo la memoria storica e il fallimento dell’ex Ilva.

Fabrizio Silei “Trappola per Volpi”

FANTASY E FOLCLORE. Ben rappresentato anche il settore Fantasy, a partire dalla prima presentazione ufficiale, come anteprima del Festival, del fumetto “Berserkr” edito da DZ Comics. Una storia dura, avvincente e disperata, ambientata in una Berlino distopica e fantastica. Un fumetto denso di miti e leggende, ricco d’azione e dal ritmo serrato, nato dalla fantasia di Alessio Del Debbio e dalla matita e dall’estro artistico di Lucrezia Northstar, con la supervisione artistica di Spectrum, fumettista e direttore della collana DZ Comics. Un’intera serata, quella di sabato 29 agosto, sarà dedicata al folclore italiano: da quello lucchese, con intervento del professor Paolo Fantozzi, a quello toscano e italiano, con presentazione del libro-progetto “Bestie d’Italia” e accompagnamento musicale di Joe Natta e le Leggende Lucchesi. Inoltre Favole, fiabe, racconti per bambini e ragazzi, come l’ultimo fantasy “Soare e l’isola del nulla”, scritto da Isabella di Marsciano Oral e illustrato da Bianca Wolkenstein Braccini (entrambe presenti in fiera). 

ARTE E MUSICA. Il 2020 è l’anno in cui, in tutta Italia, si celebra il genio di Raffaello, nella ricorrenza dei 500 anni dalla morte. Anche Lucca città di carta gli dedica un incontro con il più preparato e brillante critico d’arte degli ultimi tempi, Luca Nannipieri. A partire dal suo ultimo libro, Raffaello, Il trionfo della ragione,appena uscito per SKIRA, Nannipieri regala una speciale lezione d’arte per raccontare il cuore del mistero di Raffaello, attraversando secoli di storia dell’arte, tra il prima e il dopo delle opere del grande maestro. Per la prima volta a Lucca viene presentato ‘Benedetti da Parker’, il romanzo scritto da Alessandro Agostinelli, giornalista e direttore del Festival del Viaggio, e pubblicato da Cairo Editore sull’incontro tra Dean Benedetti e Charlie Parker. Una storia sul jazz, l’America e la provincia italiana, quella di Torre del Lago Puccini, del dopoguerra. La presentazione-lettura sarà accompagnata dalle straordinarie improvvisazioni del noto contrabbassista Nino Pellegrini. Altro grande appuntamento sul tema quello diRenzo e Antonello Cresti dal titolo: “La scomparsa della musica. Qual è il ruolo della musica nel mondo contemporaneo?” 

Gaia Nanni

DOMENICA 30 AGOSTO, UNA GIORNATA ALL’INSEGNA DELLE DONNE.  La bella e talentuosa attrice toscana Gaia Nanni, che ha collaborato, tra i vari, con Ferzan Ozpetek, Maurizio De Giovanni e Leonardo Pieraccioni, darà voce alle poesie di Elisa Cordovani, autrice di “Un gioco che non sono io”, silloge poetica contro la violenza di genere edita da Nps Edizioni in collaborazione con L’Ordinario. Saranno presenti anche l’illustratrice vicentina Alice Walczer Baldinazzo e la curatrice del volume Romina Lombardi, co-direttore del festival. Storie di donne forti, in grado di resistere alle avversità della vita, capaci di influenzare il loro presente e il futuro saranno protagoniste dell’evento “Donne nella storia, storie di donne” con la doppia presentazione dei romanzi “La meccanica delle vite possibili”, di Maria Pia Michelini (NPS Edizioni), e “Il sigillo delle cento chiavi”, di Daniela Tresconi (Panesi Edizioni). “I fili delle donne”, di Ombretta Mariotti riunisce invece dieci racconti che rappresentano il frutto di una trama del tempo, nata da intrecci e legami, a volte casuali, scaturiti da un’immagine, un gesto, dagli occhi di una persona, da una frase; a volte dalla memoria che unisce la parte invisibile di ciascuno di noi all’origine: la sua, quella del mondo.

STORIA. Tra gli appuntamenti dedicati alla Storia troviamo Le voci dall’abisso: da Primo Levi a Aldo Luciani. Sulla meccanica del trasferimento della memoria’ a cura di Tra le righe libri con interventi di Andrea Giannasi, Pino Scaccia, Renzo Paternoster e Caterina Frustagli. L’evento sarà l’occasione per presentare il lungo lavoro di edizione condotta da Tralerighe di numerosi libri che presentano i diari di combattenti italiani sui fronti della Prima e Seconda guerra mondiale. Alla presenza di molti curatori si metteranno in risalto le peculiarità delle storie e l’utilità di questo esempio di narrazione nel presente

AUTORI LUCCHESI. Spazio anche al territorio e agli autori lucchesi. Attesa per l’anteprima festival di “Toscana Interiore” il primo libro del noto fotografo Filippo Brancoli Pantera. Un progetto che è molto più di un connubio tra scrittura di viaggio e un libro di fotografia, è una ricerca pura dell’origine di se stessi. Al suo primo libro anche Marco Pellegrini che, con “17:17” edito da Argento Vivo Edizioni, presenta un lavoro intenso e introspettivo che, oltre all’amore, abbraccia temi importanti quali: le aspirazioni, il lavoro, e la difficile arte di essere se stessi sempre e comunque. Autore già affermato Franco Amato, che a Lucca Città di Carta porta il suo ultimo libro, “Il crivello di Eratostene”; nel suo stile elegante e brioso, combina uno spartito letterario in cui la musica jazz si unisce all’algoritmo di Eratostene e un ospitale agriturismo fa da contraltare a una residenza per anziani dal nome inquietante. Al Festival, infine, anche Paola Massoni, poliedrica artista, soprano lirico e pop, autrice e compositrice, in un incontro dal titolo I Misteriosi Mondi di Mèlia & Alkemèlia.

Lucca Città di Carta rientra nel Patto per la Lettura di Regione Toscana ed è realizzato con il sostegno di Regione Toscana e Comune di Lucca, Real Collegio, Colorè, Unicoop Firenze, Carrozzeria Tris, Autocarrozzeria NuovaEra, La Salana, Blume Immobiliare, Cesarsedia, Fondazione Parco Nazionale di Collodi, Sinapsi Group, in collaborazione con Biblioteca Agorà, Metro Srl, Lucca Biennale, NessunoPress, Consorzio di promozione turistica della Versilia, Lucca Info&Guide, Ubik Lucca, Puccini Museum, Lu.C.C.A. – Lucca Center of Contemporary Art, Stamperia d’Arte Busato, Emporium Athestinum, Società Operaia Cascina, Elisabetta Donaglia e Marina Miragoli.  Media Partner: Radio Bruno, Toscana Libri, Leggere:Tutti. 

Aggiornato il: 26-08-2020 19:26