Cocaina alla fermata della tramvia, in manette - Toscana Daily

Cocaina alla fermata della tramvia, in manette

Nelle ultime ore, i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Firenze hanno tratto in arresto un quarantaquattrenne di origine marocchina in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I “Baschi Verdi” della Compagnia Pronto Impiego di Firenze, a seguito di una serie di controlli nelle aree cittadine più sensibili al fenomeno dello spaccio, notavano un giovane con a tracolla uno zainetto scendere alla fermata della tramvia “Talenti”, guardarsi intorno e fare alcuni movimenti sospetti volti a controllare di non essere seguito.

Avvicinatisi per un controllo e invitato il soggetto a declinare le proprie generalità, lo stesso cominciava a dare evidenti segni di nervosismo e agitazione; un rapido riscontro del nominativo con le evidenze delle banche dati in uso al Corpo permetteva di appurare che lo stesso era stato più volte arrestato per detenzione di droga e anche condannato.

Si procedeva pertanto al controllo dello zainetto, all’interno del quale erano contenuti quasi 30 grammi di cocaina, 5 telefoni cellulari e € 1.000 in contanti, ritenuti provento dell’attività di spaccio dal momento che l’uomo è risultato non aver mai prestato alcuna attività lavorativa regolare.

Informato il Pubblico Ministero di turno della Procura della Repubblica di Firenze, il soggetto veniva arrestato e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per la successiva udienza del Tribunale di Firenze, che ha convalidato l’arresto e disposto il divieto di dimora nella provincia di Firenze.

Aggiornato il: 16-07-2020 12:55