Ricette toscane di stagione: il castagnaccio - Toscana Daily

Ricette toscane di stagione: il castagnaccio

In inverno la farina di castagne è un prezioso alleato per combattere il freddo. Le castagne sono state per secoli il frutto che ha sfamato intere generazioni. In tempi bui in cui non esistevano frigoriferi e il cibo inoltre non era alla porta di tutti, le castagne sono state un valido aiuto per crescere e vivere.

Ricche di calorie questo prodotto del castagno si può essiccare e trasformare in farina. Così facendo si presta a tante preparazioni. Ricette preziose e ricche di nutrimento. Quindi non solo eleganti marron glacé dalle castagne ma dolci sani come il castagnaccio tipico dolce delle campagne toscane.

Castagnaccio è il nome della zona fiorentina ma si dice anche migliaccio comunque sia, questa torta di farina di castagne e pochi ingredienti, è presente in tutta la Toscana.

Facile da farsi e goloso da mangiare. Si limita alla dolcezza della castagna e non richiede aggiunta di zucchero se la farina è buona.

Cosa serve per fare il castagnaccio

300 g di farina di castagne di bona qualità
350 g di acqua fredda
2 cucchiai di zucchero se la farina non fosse abbastanza dolce
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
60 g di uvetta
50 g di pinoli
50 g di gherigli di noce
2 rametti di rosmarino

come si fa il castagnaccio

mescolate la farina con l’acqua versando piano piano perché non si formino grumi. Aggiungete due cucchi di zucchero ma solo se serve, un pizzico di sale, e un cucchiaio di olio.
Mettete l’uva passa in ammollo in acqua tiepida.

Ungete una teglia tonda o quadrata non alta non grandissima (circa 26 /28 cm) e versate il composto. tagliate un po’ le noci e guarnite la superficie con noci, pinoli e l’uvetta strizzata. Mettete delle foglie di rosmarino, poi intingetelo nell’olio rimasto e passatelo sulla superficie.

Infornate nel forno caldo a 180°C per 35 minuti.Deve fare una deliziosa crosticina ma rimanere con il cuore morbido.

Ottimo con il Ronchi Pichi

Aggiornato il: 19-11-2019 18:17