Pisa, torna NavigArte. NavigAzioni fra danza, musica, arti visive - Toscana Daily

Pisa, torna NavigArte. NavigAzioni fra danza, musica, arti visive

“NavigArte. NavigAzioni fra danza, musica, arti visive alla Porta del Mar”, il festival internazionale promosso da Movimentoinactor/Con.Cor.D.A e diretto da Flavia Bucciero, compie 10 anni e celebra questo compleanno da ricordare con un’edizione speciale dedicata al tema della ripartenza. In un momento in cui in Italia molti teatri hanno deciso di rimanere chiusi, Teatri di Danza e delle Arti in Corte Sanac, simbolo della periferia delle città che rinasce attraverso la cultura, apre le sue porte per dare la possibilità al pubblico di godersi un grande cartellone di spettacoli di danza contemporanea , di teatro e musica, in sicurezza, nel pieno rispetto delle normative antiCovid19.

Dal 17 ottobre al 22 novembre il quartiere di Porta a Mare (Corte Sanac) sede di Teatri di Danza e delle Arti, riconfermata per gli anni 2019-2021 Residenza Artistica della Toscana/R.A.T, sarà infatti il cuore pulsante del festival.

Qui con spettacoli unici e imperdibili, adatti al pubblico di ogni età, si esibiranno Compagnie italiane e internazionali come l’attesissima e prestigiosa Compagnia della Repubblica Ceca ProArt di Brno. La formula del festival – realizzato con il sostegno di Regione Toscana, Fondazione Pisa, Comune di Pisa, UniCoopFI-Sezione Soci Pisa e la collaborazione di Teatro Nuovo di Pisa, R.A.T. (Residenze Artistiche della Toscana) Corso di Laurea in Discipline dello Spettacolo e della Comunicazione dell’Università di Pisa – terrà conto delle nuove disposizioni in materia di contenimento del virus. La rassegna, infatti, prevede spettacoli per la maggior parte non più lunghi di 30 minuti, in modo che possa essere sostenibile per il pubblico assistervi, mantenendo la mascherina, anche per tutta la durata. Le produzioni sono assoli o spettacoli con ridotte formazioni di artisti e si è privilegiato come luogo di rappresentazione Teatri di Danza e delle Arti, perché agile, trasparente, di facile e immediata accessibilità e deflusso per il pubblico, munito di tante aperture che consentiranno una veloce areazione, con ampio parcheggio gratuito nelle immediate vicinanze.

“Pisa ha bisogno di ripartire e con questa edizione di NavigArte vogliamo offrire un servizio alla città e ai cittadini che, dopo un lungo periodo di lockdown, possono finalmente tornare a incontrarsi, a riflettere, attraverso l’arte sulle tematiche più attuali del momento come la sostenibilità ambientale, la dipendenza da internet, il rapporto tra virtuale e reale, sulle ferite che il Covid19 ha aperto nelle nostre vite e nelle nostre coscienze” ha dichiarato Flavia Bucciero direttrice artistica del festival – “Inoltre vogliamo che i bambini e le famiglie tornino a divertirsi e a rimanere affascinati dalle storie e dalle favole danzate. Tutto questo nel massimo della sicurezza”.

Pierpaolo Magnani

“Una iniziativa particolarmente coraggiosa, perché organizzata in un momento come questo. Un evento che è riuscito a guardare avanti senza farsi scoraggiare da tutti problemi che stanno continuando a minare le nostre esistenze. La resilienza è quanto mai un elemento fondamentale per le nostre azioni quotidiane, specie in questo momento – ha dichiarato Pierpaolo Magnani, assessore alla cultura del Comune di Pisa – Questo decimo compleanno di “NavigArte” dovrà essere festeggiato con diverse limitazioni. Però il fatto di riuscire ad esserci e ad aver organizzato un palinsesto così articolato, importante e attuale è degno di encomio. Ringrazio e apprezzo lo sforzo degli organizzatori e di chi si è impegnato per regalare questo evento alla nostra città. Un particolare ringraziamento per aver aderito a “Pisa Capitale della Cultura”. Un progetto che, al di là del risultato che otterremo, è importante perché riesce a mettere a sistema idee, potenzialità e capacità nell’obiettivo comune di portare alla crescita della città. Da sottolineare inoltre la scelta di sviluppare progetti innovativi che permettono di guardare il futuro attraverso le arti più antiche come la danza e la pittura”.

Aggiornato il: 12-10-2020 16:33