Couchsurfing un nouvo modo di conoscere il mondo - Toscana Daily

Couchsurfing un nouvo modo di conoscere il mondo

Cos’è il CouchSurfing ? Essendo appassionati di viaggi, cerchiamo di andare a scoprire tutti gli stili che un viaggiatore può attivare per le sue scorribande nel mondo. Non lo sapevamo ma si può viaggiare dormendo sui divani di persone disposte ad ospitarci.

Specialmente per i giovani viaggiatori, o coloro che con grande spirito di adattamento cercano di imparare lingue, culture, abitudini cercando di risparmiare quanto più possibile, il couch surfing può essere una valida alternativa.

Cosa significa Couchsurfing

Significa letteralmente “fare surf sui divani”. Leggi il dettagliato articolo sul Couchsurfing sul sito dovevado.net Esiste un’applicazione dal 2004 e questo già la dice lunga: Coloro che ospitano si chiamano host mentre chi viene ospitato ha il nome di “surfer”.
Un’applicazione che ha riscosso un successo inaspettato arrivando a registrare nel 2018 15.000.000 di surfisti.

Utilizzare questo modo di vivere il viaggio, permette di fare amicizia con tantissima gente e vivere la comunità nella quale ci si trova proiettati.
Bisogna essere però disponibili a condividere con gli altri, fare a meno di un po’ di privacy e avere un grande spirito di adattabilità. Tutte caratteristiche diciamo under 30!

Molti pensano che lo scopo sia quello di dormire gratis, ma risulta invece uno stile di vita e chi ha avuto il coraggio di provare, racconta che non se ne può più fare a meno. L’host ti permette di passare alcune notti sul suo divano, ma è buona abitudine contraccambiare con piccoli doni o con una cena.

Un ottimo modo per socializare e fare amicizia con le persone del posto e con chi ti oscpita, ma bisogna ricordarsi che il couchsurfing, non è Tinder, se volete rimorchiare, scaricate Tinder.

Piccole regole da seguire quando si è un Couch surfer

Rispetta le regole della casa e adattati all’host che ti ospita, evita argomenti scomodi come politica, religione, etica che possono farti incappare in scivoloni.
La tua sicurezza prima di tutto: vero che chi ti ospita non ti conosce, ma nemmeno tu conosci il padrone di casa, quindi un suggerimento che da anche l’applicazione e di far sapere anche ad altri amici dove ti trovi, magari inviando la tua posizione.

Aggiornato il: 19-05-2020 19:42