Furto su un camper a Lucca, identificato il ladro - Toscana Daily

Furto su un camper a Lucca, identificato il ladro

L’08 settembre scorso, un turista elvetico ha denunciato ai poliziotti della Questura il furto subito a bordo del proprio camper, parcheggiato a Lucca in viale Luporini.
Dal camper erano stati sottratti un tablet, una macchina fotografica, il passaporto, le carte di credito e una piccola telecamerina gopro.
Il denunciate ha mostrato delle immagini che riproducevano il volto del ladro, ripreso proprio dalla go pro sottratta a bordo del veicolo, capace di trasmettere le registrazioni in tempo reale al telefonino della vittima.
Gli investigatori della Squadra Mobile non hanno avuto dubbi.
Il responsabile è un algerino del ‘68, dimorante nella provincia di Pisa, con precedenti per reati della stessa natura.
I poliziotti della sezione reati contro il patrimonio dell’Ufficio investigativo della Questura l’hanno riconosciuto subito in ragione di un vecchio episodio risalente all’ottobre del 2018.
All’epoca, in ragione dei numerosi furti segnalati a bordo dei camper parcheggiati sempre in viale Luporini, la Squadra Mobile effettuò numerosi appostamenti.
Durante un servizio di osservazione discreta, gli investigatori videro l’algerino aggirarsi nel parcheggio per la sosta dei camper a bordo di una bicicletta. L’uomo osservava con cura i veicoli parcheggiati e si allontanava velocemente tutte le volte in cui notava al loro interno degli occupanti. In alcuni momenti lo videro appostarsi all’interno di una cabina telefonica e controllare i movimenti dei turisti mentre fingeva di parlare alla cornetta. Fu evidente l’intento dell’uomo di procedere di lì a breve alla consumazione di un furto. Gli investigatori misero fine al suo proposito fermandolo ed accompagnandolo in Questura.
L’8 settembre scorso, dopo avere riconosciuto il ladro ripreso dalla gopro sottratta, la Squadra Mobile ha immediatamente avviato le ricerche dell’algerino, che è stato rintracciato nella tarda sera del 10 settembre scorso, mentre si aggirava con fare sospetto nel parcheggio di questo viale Carducci.
Identificato, è stato accompagnato in Questura e, dato il tempo trascorso dal furto, è stato denunciato a piede libero per furto aggravato

Aggiornato il: 16-09-2020 13:44