Viola ripetutamente le prescrizioni e finisce in carcere - Toscana Daily

Viola ripetutamente le prescrizioni e finisce in carcere

Viola ripetutamente le prescrizioni e finisce in carcere.

I Carabinieri della Sezione Radiomobile hanno tratto in arresto un cittadino 36enne di origini marocchine in esecuzione di decreto di aggravamento di misura cautelare emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Firenze. L’uomo, dopo aver litigato con la compagna nell’abitazione in cui si trovava in regime degli arresti domiciliari, si è allontanato senza giustificato motivo. I militari dell’Arma lo hanno arrestato per evasione e segnalato all’autorità giudiziaria che ha aggravato la misura restrittiva della libertà personale disponendone la sostituzione con la custodia cautelare in carcere. I militari della Stazione di Carmignano, nel corso dei quotidiani servizi di controllo del territorio finalizzati all’incremento della percezione di sicurezza nel periodo estivo, hanno rintracciato e tratto in arresto un pregiudicato di origini albanesi che è risultato destinatario di un ordine per la carcerazione emesso dall’ufficio esecuzioni penali della Procura di Firenze, dovendo scontare una pena residua di reclusione di circa due anni per reati inerenti lo spaccio di stupefacenti. Entrambi gli arrestati sono stati condotti alla casa circondariale della “Dogaia” di Prato.

Aggiornato il: 25-08-2020 7:00