Controlli congiunti a Livorno - Toscana Daily

Controlli congiunti a Livorno

Proseguono i  controlli congiunti  con RPC e Guardia di Finanza, coordinati dalla Questura di Livorno, nelle principali piazza del centro cittadino.Due cittadini italiani denunciati.-

Inoltre, nella nottata, arrestato cittadino albanese. –

Nel pomeriggio di ieri, personale dell’Ufficio Prevenzione Generale ,unitamente a due pattuglie  del Reparto Prevenzione Crimine Toscana, unità cinofila della Guardia di Finanza, poneva in essere  controlli a tappeto nelle zone di piazza Garibaldi, Piazza della Repubblica, piazza dei Mille e zone limitrofe, sottoponendo  ad identificazione e controllo i soggetti ed i veicoli sospetti che ivi gravitavano .

La sopradescritta attività di polizia, attuata sinergicamente con la forza a disposizione, portavano ai seguenti risultati operativi:

 n. 24 persone identificate;

 n. 1 veicolo controllato

 n. 2 controlli avventori di locali pubblici, significando che, in particolare, si procedeva nei confronti de:

 Mini-market “Latino Store” di via Mentana nn. 49/51, dove venivano controllate n. 5 persone, di cui n. 4 positive in banca dati s.d.i.;

Bar 21” di via de Larderel n. 21, dove venivano controllate n. 5 persone, di cui n. 3 positive in banca dati s.d.i.;  prolungata attività di prevenzione e di visibilità presso P.za della Repubblica, P.za Garibaldi e P.za XX Settembre.

I controlli congiunti proseguiranno nelle prossime settimane.

Sempre nel pomeriggio di ieri la sezione falchi della Squadra Mobile, unitamente ad equipaggio della volante, deferiva in s.l. ai sensi art.73 dpr 309/90 due cittadini  livornesi del 2000, S.M.,trovato in corso mazzini angolo via bini con 19,85 gr, di mariujuana  e denaro contante, unitamente a C. G, quest’ultimo trovato in piazza dei mille in possesso di gr. 4,60 di mariiuana e denaro contante.-

Veniva invece arrestato dal personale delle volanti, nella nottata, tale D.A. albanese  dell’83, pregiudicato, per resistenza e minaccia a p.u. porto abusivo di arma , in quanto  durante un controllo in via goldoni si riufiutava  di indicare le proprie generalità ed opponeva resistenza  al controllo; lo stesso, in evidente stato di ubriachezza,  veniva trovato in possesso di un pugnale e veniva denunciato altresi ai sensi del 650 c.p.-

Aggiornato il: 24-07-2020 7:32