Cadavere in avanzato stato di decomposizione nel bosco: identificato, era il 72enne scomparso il 14 febbraio - Toscana Daily

Cadavere in avanzato stato di decomposizione nel bosco: identificato, era il 72enne scomparso il 14 febbraio

Nel corso del pomeriggio odierno, a Fosdinovo, localita’ Caprognano, un abitante del posto ha segnalato la presenza nella fitta boscaglia di un cadavere in avanzato stato di decomposizione, che veniva successivamente identificato dai Carabinieri della locale Stazione nel 72enne Angelo Mazzeo, la cui scomparsa era stata denunciata la sera del 14 Febbraio scorso, quando era stato visto uscire da casa per una passeggiata nei dintorni.
Il piano di ricerche provinciale che era stato prontamente attivato mediante l’impiego di numerose squadre dei VvFf del Comando provinciale di Massa-Carrara e di personale della Protezione Civile dell’Arma dei Carabinieri, non aveva sortito esito positivo. All’epoca non era servita nemmeno la segnalazione di scomparsa andata in onda sulla nota trasmissione televisiva “Chi l’ha visto”.
I Carabinieri intervenuti oggi sul luogo del ritrovamento, insieme a personale del 118, dopo aver escluso qualsivoglia ipotesi di reato, hanno informato il pubblico ministero Alberto Dello Iacono che ha disposto di affidare la salma ai familiari.

Aggiornato il: 26-03-2020 19:54